Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notiziealgheroTurismoTurismo › Settembre da record nell´Isola. Boom a Cagliari e Alghero
S.O. 4 settembre 2017
La stima è di Federalberghi: più stranieri a trainare la bassa stagione. Sorridono soprattutto le due città a nord e sud dell´Isola. Dopo gli ottimi luglio e agosto, l´estate continua, tempo permettendo
Settembre da record nell´Isola
Boom a Cagliari e Alghero


ALGHERO - Per Federalberghi sarà un settembre da record per il turismo in Sardegna. Il trend resta quello dei mesi di luglio e agosto: gli stranieri vogliono evitare mete ritenute poco sicure, inoltre si assiste a un ritorno degli italiani. In ogni caso rispetto alla scorsa stagione si prospetterà una crescita di un buon 10 per cento con incrementi maggiori in città come Cagliari e Alghero.

Circa 200mila gli Italiani che dovrebbero arrivare nell’Isola nel solo mese di settembre, soprattutto per quanto riguarda gli alberghi. Arriveranno in prevalenza gli stranieri del Nord Europa, quindi Svizzera, Germania e Austria.

La stima è di Mauro Murgia, vice presidente di Federalberghi Sardegna, che spiega come i turisti cerchino sempre il sole e il mare, anche se quest'anno si è riscontrato un buon numero che ha scelto l'Isola per altre tipologie: cicloamatori ed escursionisti. Insomma, clima permettendo, sarà un'estate lunga, con l’obiettivo che resta la destagionalizzazione, magari attraverso una programmazione mirata che prenda esempio da paesi come la Spagna.
Commenti
22/2/2018
Nello spazio della Sardegna, inoltre, venti operatori sardi accreditati dall’assessorato del Turismo, Artigianato e Commercio, in rappresentanza di hotel e catene alberghiere, camping, residence e albergo diffuso, tour operator e associazioni turistiche
23/2/2018
Secondo il portale Subito, il mare è la meta più gettonata con Costa Rei e Villasimius, quinta San Teodoro. “Appartamento” è la parola più ricercata; new entry del 2018 le soluzioni “animal friendly”
© 2000-2018 Mediatica sas