Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notiziesardegnaPoliticaRegione › 3,5milioni per calamità naturali
Red 4 settembre 2017
«Rimborsi per le spese in emergenza di quarantotto Comuni», annuncia l´assessore regionale della Difesa dell´Ambiente con delega alla Protezione civile Donatella Spano
3,5milioni per calamità naturali


CAGLIARI - La Giunta regionale , su proposta dell’assessore alla Difesa dell'Ambiente con delega alla Protezione civile Donatella Spano, ha approvato l’ammissibilità delle spese sostenute da quarantotto Comuni in occasione di emergenze del 2016 e 2017 per un totale di oltre 4,8milioni di euro e ha approvato il programma di spesa per un importo complessivo di 3,5 milioni. «Abbiamo ben presente le difficoltà dei Comuni colpiti dalle calamità naturali e per questo, con la legge di variazione di bilancio dello scorso agosto, il capitolo per i rimborsi è stato incrementato di un milione di euro», spiega Spano.

«Numerosi centri sardi hanno infatti dovuto eseguire interventi in emergenza per incendi e per gli eventi atmosferici dello scorso anno e dell’inizio di questo. Con questi 3milioni e 500mila euro la Direzione della Protezione civile, nei tempi tecnici del sistema di contabilità regionale, erogherà quindi la maggior parte dei contributi. Per la quota restante abbiamo già chiesto di incrementare ulteriormente il capitolo di spesa per aiutare tutti quanti i Comuni che hanno dovuto spendere in emergenza», ha proseguito l'assessore regionale.

I soldi arriveranno come rimborsi alle azioni svolte direttamente dai Comuni, con rendicontazione delle spese, in conseguenza degli incendi del 2016, dei ripetuti nubifragi nei mesi di marzo, settembre, ottobre, novembre e dicembre 2016 e delle eccezionali nevicate e dei nubifragi di gennaio 2017. A ricevere i rimborsi saranno Alà dei Sardi, Armungia, Arzana, Ballao, Baunei, Bitti, Boroneddu, Bortigali, Buddusò, Bulzi, Capoterra, Castelsardo, Desulo, Elini, Fonni, Gairo, Lanusei, Lodè, Lula, Luogosanto, Luras, Narcao, Nurri, Ollolai, Onanì, Onifai, Orgosolo, Orosei, Osini, Ossi, Ovodda, Pattada, Posada, Sanluri, San Nicolò Gerrei, Santa Teresa di Gallura, Sedini, Selargius, Soleminis, Seui, Siniscola, Sorso, Tadasuni, Talana, Torpè, Ulassai, Urzulei e Villagrande Strisaili.

Nella foto: l'assessore regionale Donatella Spano
Commenti
22/9/2017
«Soldi importanti per la Sardegna. Il confronto con lo Stato è al centro della nostra azione politica per i Comuni», dichiara l´assessore regionale del Bilancio Raffaele Paci
23/9/2017
«Un passo fondamentale per migliorare la qualità dei servizi», di chiara l´assessore regionale del Personale Filippo Spanu. Il piano contiene una sezione dedicata al Sistema di valutazione che richiama le indicazioni già formulate dalla Giunta
22/9/2017
Innovazione, sistemi urbani e crescita regionale: questo il centro dei lavori della 38esima Conferenza scientifica annuale dell’Associazione italiana di scienza regionali, dove ieri pomeriggio, il presidente ha portato l’esperienza della Regione Sardegna
21/9/2017
6milioni di euro per favorire progetti di inclusione attiva di persone con disabilità, attraverso un bando dell’Assessorato regionale delle Politiche sociali. Le risorse arrivano dal Fondo sociale europeo
21/9/2017
Esito positivo ed ulteriore avvicinamento al risultato atteso da anni intorno alla struttura, ieri pomeriggio a Palazzo Chigi. Infatti, dopo l’incontro del presidente della Regione autonoma della Sardegna Francesco Pigliaru con la sottosegretaria alla presidenza del Consiglio dei ministri Maria Elena Boschi, è stata riaffermata la chiara ed irrevocabile volontà, da parte di Regione e Governo, di chiudere l’accordo risolutorio in tempi brevissimi
© 2000-2017 Mediatica sas