Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notizieportotorresCulturaArcheologia › L´uomo di Neanderthal al museo di Stintino
M.P. 24 agosto 2017
Che sembianze avevano gli uomini di Neanderthal? Cosa mangiavano? Avevano un linguaggio? E si possono considerare nostri antenati? A queste domande risponderà Luca Bondioli durante la conferenza “I cugini antenati: Neanderthal e noi”, in programma al Museo della Tonnara di Stintino venerdì 25 agosto alle ore 19
L´uomo di Neanderthal al museo di Stintino


STINTINO - Che sembianze avevano gli uomini di Neanderthal? Cosa mangiavano? Avevano un linguaggio? E si possono considerare nostri antenati? A queste domande risponderà Luca Bondioli durante la conferenza “I cugini antenati: Neanderthal e noi”, in programma al Museo della Tonnara di Stintino venerdì 25 agosto alle ore 19. Bondioli, responsabile scientifico del Laboratorio di Antropologia fisica del Museo Nazionale Preistorico Etnografico “Luigi Pigorini” di Roma, affronterà l'argomento partendo dalle conoscenze attuali sull'Uomo di Neanderthal e ripercorrendo le scoperte fatte dal 1800 a oggi.

Ne descriverà la presenza in Europa e il mescolamento con l'Homo Sapiens proveniente dall'Africa. Continuerà col delinearne la fisionomia, sottolineando le somiglianze con l'uomo di oggi, a cominciare dall’elevata capacità cranica e da un'architettura robusta dello scheletro che ricorda quella delle popolazioni moderne adattate a climi freddi.

Ne descriverà, infine, l'alimentazione e il linguaggio. «Racconterò chi erano gli uomini di Neanderthal e cosa sappiamo oggi di loro - dichiara Luca Bondioli - . Scopriremo che pur essendo distanti nel tempo, questi uomini sono più vicini a noi di quanto pensiamo». L'incontro rientra all'interno degli appuntamenti “Scienza al Museo”, momenti di approfondimento e divulgazione su tematiche archeologiche, antropologiche e storiche.
Commenti
21/11/2017
Il Gruppo Consiliare Per Villanova critica l’Amministrazione comunale di Villanova Monteleone per il mancato affidamento della gestione dei siti archeologici e del Museo Etnografico
© 2000-2017 Mediatica sas