Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notizieportotorresSportAmbiente › A nuoto dall´Asinara a Porto Torres: l´impresa di Tuset
M.P. 12 agosto 2017
Un´altra impresa per il nuotatore francese che sceglie l´Asinara per la prossima “fuga” dal carcere in mare aperto: appuntamento il 2 settembre
A nuoto dall´Asinara a Porto Torres: l´impresa di Tuset


PORTO TORRES - Un'altra impresa per il nuotatore francese che sceglie l'Asinara per la prossima “fuga” dal carcere in mare aperto: appuntamento il 2 settembre. Dopo Alcatraz, Robben Island e Fort Boyard, Jacques Tuset aggiungerà un altro tassello, il ventiquattresimo, alle sue imprese in mare aperto. Il nuotatore francese ha, infatti, scelto Porto Torres e l'Asinara come teatro del Prison Island Swims. Le sue “fughe” dalle ex isole carcere di tutto il mondo sono iniziate 18 anni fa: il 2 settembre anche l'Asinara entrerà nell'elenco delle località scelte dallo specialista di evasioni via mare.

L'ufficializzazione è stata data dall'atleta all'assessora allo Sport e al Turismo, Alessandra Vetrano. «Sarà una straordinaria vetrina per Porto Torres e per la sua isola parco, un evento internazionale che farà brillare l'Asinara e la nostra città. È un primo passo verso la realizzazione del progetto Icara - afferma l'assessora - che nasce dalla mozione portata in aula dal consigliere Claudio Piras e votata dal Consiglio comunale. Puntiamo a costruire una rete con le isole carcere più famose del mondo, Alcatraz e Robben Island, che sono state entrambe teatro delle "evasioni" sportive. Grazie a questo evento cominciamo a lavorare concretamente a questo progetto, per un turismo attento a territori come l'Asinara che sono stati carcere. Una caratteristica, quest'ultima, che spesso diventa ulteriore elemento attrattivo per tanti visitatori. Jacques Tuset mi ha manifestato tutto il suo entusiasmo. Non vede l'ora di raggiungere l'isola e la nostra città».

«Il nuoto fornisce un senso di libertà e di fuga. Nuotare in un ambiente naturale – scrive lo sportivo 54enne sul suo sito web – senza combinazione o pinne dà la sensazione di essere libero come l'acqua. È con questo spirito che ho lanciato la sfida dal titolo Prison Island Swims». Una sfida non semplice, di quelle che richiedono grande passione e allenamento. «Jacques Tuset partirà da Fornelli la mattina del 2 settembre. Lo attenderemo a Porto Torres – conclude Alessandra Vetrano – nella spiaggia delle Acque Dolci, assieme a tante persone che saranno pronte ad applaudirlo non appena toccherà le sponde del territorio cittadino».
Commenti
18/8/2017
Ieri sera, quattro persone, armati di scope e buona volontà, hanno ripulito Piazza della Madonna di Latte Dolce, in Via Cedrino
17/8/2017
Programmazione degli interventi negli alvei dei fiumi nel territorio, interventi strutturati, manutenzioni cicliche e pluriennali. Pronto il progetto e la richiesta di finanziamenti. Continua e si amplia la salvaguardia degli arenili con interventi nella spiaggia della Speranza e fronte Palazzo dei congressi
© 2000-2017 Mediatica sas