Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notizieoristanoSpettacoloTeatro › Cala il sipario su Percorsi teatrali
Red 5 agosto 2017
L´allegra rivoluzione dei giocattoli raccontata da Gianni Rodari ne “La Freccia Azzurra”, in forma di mise en éspace con le voci recitanti di Alessandra Leo e Stefano Ledda, domani sera, nel Parco della biblioteca di Santu Lussurgiu, darà il la all´ultima giornata del nono Festival firmato Teatro del Segno. Quattro pièces di Teatro da Balcone, a partire dalle 22.30, per un itinerario nel centro storico del “paese nel vulcano”
Cala il sipario su Percorsi teatrali


SANTU LUSSURGIU - Il fascino di una moderna fiaba e le pièces di Teatro da Balcone a Santu Lussurgiu, per la giornata conclusiva della nona edizione del Festival “Percorsi Teatrali”, organizzato dal Teatro del Segno, con la direzione artistica dell'attore e regista Stefano Ledda, il patrocinio ed il sostegno della Regione autonoma della Sardegna e dell'Amministrazione comunale del paese del Montiferru. La kermesse dedicata alle arti della scena sfoglia le sue ultime pagine, con l'allegra “fuga” dei giocattoli inteneriti dal sogno di un bambino ne “La Freccia Azzurra” di Gianni Rodari, proposta in una coinvolgente ed inedita mise en éspace, domani, domenica 6 agosto, alle ore 19, nel Parco della biblioteca di Santu Lussurgiu, con le voci di Alessandra Leo e Stefano Ledda (che firma anche adattamento e regia), per l'anteprima lussurgese del nuovo spettacolo del Teatro del Segno.

Viaggio sulle ali della fantasia con il romanzo breve del celebre giornalista e scrittore, indimenticato ed imprescindibile autore di libri per l'infanzia, che immagina una piccola rivoluzione dietro la vetrina di un negozio, alla vigilia dell'Epifania: soldatini, indiani e cowboys, bambole e pupazzi di peluche, marionette e perfino l'equipaggio del veliero del capitano Mezzabarba si ribellano alle crudeli leggi del mercato e decidono di far felice un bambino. Francesco, il ragazzino la cui mamma, troppo povera, non è ancora riuscita a pagare i regali dell'anno passato, avrà così il suo trenino a vapore, La Freccia Azzurra che dà il titolo alla storia, a dispetto della crisi che induce perfino la Befana, che qui non è la simpatica vecchina delle favole ma un burbera e altera “baronessa”, a distribuire i doni soltanto nella case dei ricchi.

Rodari affronta l'incongruenza della realtà, che fa distinzioni in base al censo perfino tra i bambini, facendo loro scoprire prematuramente l'ingiustizia della vita (e ci son genitori che s'indebitano, come la madre del protagonista, pur di offrire ai figli l'illusione di un mondo migliore almeno per i cuccioli della specie) preservando l'innocenza nell'età dei giochi. Nel mettere a nudo l'amara verità, lo scrittore indica la soluzione ideale attraverso la sensibilità dei giocattoli che, in una notte magica, scappano da vetrine e scaffali e temerariamente si lanciano in un'avventura per offrirsi in dono ai bambini più poveri: non più semplici oggetti, guidati dal cagnolino Spicciola, si animano e agiscono spinti da un istintivo senso di giustizia, ricreando così il vero spirito della festa.

In una narrazione “a due voci” (che si moltiplicano per il numero dei personaggi) i due artisti faranno rivivere sulla scena, nella cornice del parco, la trama fantastica (da cui Enzo D'Alò ha tratto l'omonimo film d'animazione), all'insegna dell'eguaglianza e soprattutto dell'amicizia. Finale itinerante per i Percorsi teatrali 2017 firmati Teatro del Segno, con l'ultima notte di Teatro da Balcone, sempre domani, a partire dalle 22.30, per le vie e le piazze del centro storico di Santu Lussurgiu, tra un “Battito d'Ali”, di e con Manuela Ragusa, e le“Canzoni da Balcone”, interpretate da Alessandra Leo, una rilettura del mito in chiave contemporanea con “Circe secondo me”, di e con Rosellina Lo Nardo e gli enigmatici“Fragmenta”.
Commenti
25/9/2017
Mercoledì 27 settembre alle ore 20.30, presso l’Auditorium del Liceo Scientifico di Porto Torres in via Bernini 8, si terrà l’incontro di presentazione del laboratorio teatrale per giovani e adulti condotto dall’attore Stefano Chessa
© 2000-2017 Mediatica sas