Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notiziesardegnaCulturaCultura › Monumenti aperti, 750 siti da visitare nell´isola
Red 21 aprile 2017
La manifestazione si terrà dal 29 aprile al 28 maggio. Cittadini e turisti potranno riscoprire centinaia di beni culturali, archeologici e storici in tutto il territorio regionale
Monumenti aperti, 750 siti da visitare nell´isola


CAGLIARI - Presentata oggi, con la partecipazione degli assessori della Cultura e del Turismo Giuseppe Dessena e Barbara Argiolas, la ventunesima edizione di Monumenti aperti, la manifestazione che dal 29 aprile al 28 maggio invita cittadini e turisti a riscoprire centinaia di beni culturali, archeologici e storici in tutto il territorio regionale. 57 i Comuni coinvolti grazie alla partecipazione di circa 17 mila volontari.

A ottobre, ed è la novità di quest'anno, la manifestazione farà tappa in Emilia Romagna, a Ferrara. Dieci amministrazioni partecipano per la prima volta: Bauladu, Bonorva, Castiadas, Orani, Osilo, Santadi, Semestene (300 abitanti, è il Comune più piccolo), Thiesi, Uta e Villamar. I luoghi della cultura aperti saranno 750 (694 nel 2016) raccontati lungo cinque fine settimana da 17 mila volontari (11 mila sono studenti di scuole di ogni ordine e grado).

Tra i siti aperti, gli organizzatori che hanno presentato il programma a Cagliari, segnalano il Castello di Serravalle a Bosa, San Nicola di Trulla a Semestene, il villaggio e i complessi minerari di Arbus, le torri pisane e il parco di Villa Devoto a Cagliari, le chiese di Osilo, la cascata di Su Stampu e Su Trudu a Sadali, la chiesa di Sant'Antioco di Bisarcio a Ozieri, le torri e i bastioni di Alghero, il Duomo di Santa Maria a Oristano e la cascata di Sa Spendula a Villacidro.
Commenti
24/4/2018 video
Si è tenuta questa mattina, nell´ufficio del sindaco di Alghero Mario Bruno, la presentazione della due giorni di manifestazione in programma a fine mese, tra artigianato, cultura e spettacolo. Presenti, con il primo cittadino, gli assessori comunali al Turismo e cultura Gabriella Esposito ed alle Attività produttive Ornella Piras, il direttore della Fondazione Alghero Paolo Sirena, il coordinatore artistico di JazAlguer Salvatore Maltana, alcuni artigiani del corallo ed il responsabile delle relazioni esterne della Sella&Mosca Antonio Posadinu
© 2000-2018 Mediatica sas