Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notizieolbiaAmbienteAgricoltura › Eletti Consorzio Bonifica Gallura
Red 20 marzo 2017
I risultati delle votazioni che si sono svolte ieri, domenica 19 marzo, per il rinnovo del Consiglio dei Delegati del quinquennio 2017-2021. Nei seggi, allestiti a Olbia e Arzachena, hanno votato in 430 con un’affluenza totale del 67,55% per l’elenco 1 e del 16,04% per l’elenco 2
Eletti Consorzio Bonifica Gallura


OLBIA - «Il risultato delle votazioni per la nomina del nuovo Consiglio dei Delegati del Consorzio di Bonifica della Gallura certifica la netta volontà dei consorziati di proseguire sullo stesso percorso tracciato nell’ultimo quinquennio e di rilanciare l’azione dell’ente verso l’esecuzione delle opere e dei progetti in fase di realizzazione». Con queste parole il presidente uscente del Consorzio di Bonifica della Gallura, Marco Marrone, accoglie i risultati delle votazioni che si sono svolte ieri, domenica 19 marzo, per il rinnovo del Consiglio dei Delegati del quinquennio 2017-2021. Un risultato significativo che è stato reso possibile anche grazie allo sforzo fatto dalle più importanti associazioni di categoria, Coldiretti, Confaglicoltura e Cia, che insieme hanno sostenuto una lista unitaria.

Nei seggi, allestiti a Olbia e Arzachena, hanno votato in 430 con un’affluenza totale del 67,55% per l’elenco 1 e del 16,04% per l’elenco 2. I voti validi sono stati 427 con 3 schede nulle. I più votati nella Lista 1 sono stati Leonardo Muzzu, vice presidente uscente, con 27 preferenze e Giovanni Antonio Calvisi con 25 preferenze. Nella lista 2 il risultato migliore è stato ottenuto dal presidente uscente Marco Marrone con 193 voti (il 63,91% del totale) e da Giovanni Spanedda con 84 preferenze.

Il nuovo Consiglio dei Delegati sarà formato da tutti i componenti dell’unica lista in gara “Acqua e Terra della Gallura”: Mario Azara (6); Marco Asara (10); Giuseppe Maria Marrone (16); Michele Filigheddu (11); Leonardo Muzzu (27); Pietro Asara (1); Giovanni Antonio Calvisi (25); Mauro Mura (2); Lina Luciano (14); Natalino Gregorio Raspitzu (14); Marco Marrone (193); Giovanni Spanedda (84); Salvatore Giagheddu (1); Vittorio Lai (7); Antonio Gavino Desteghene (15). Una volta insediati, i nuovi consiglieri dovranno esprimersi sull’elezione del consiglio di amministrazione e sul nome del prossimo presidente del Consorzio di Bonifica della Gallura.

«Questa votazione conferma ancora una volta l’interesse dei consorziati e del mondo agricolo sulla scelta della governance del Consorzio di Bonifica della Gallura. Aver raccolto un numero di preferenze così alto con una sola lista in gara è segno di democrazia e partecipazione – continua Marco Marrone. Ora spetta ai rappresentanti del nuovo Consiglio dei Delegati impegnarsi ed esprimersi al massimo nel ruolo per rilanciare l’azione del Consorzio a sostegno di tutti gli operatori del settore agricolo in un territorio nel quale la qualità delle produzioni deve diventare sempre più un punto di forza».

«Al termine di questa tornata elettorale mi preme esprimere la mia gratitudine verso tutti i dipendenti del Consorzio che hanno svolto un lavoro preciso e puntuale garantendo un servizio eccellente in una giornata così importante – aggiunge il direttore generale del Consorzio di Bonifica della Gallura, Giosuè Brundu. Siamo reduci da un mese piuttosto intenso ma sempre caratterizzato da un clima sereno. Per questo ringrazio le associazioni di categoria che hanno saputo trovare un accordo comune per il bene del nostro territorio».
Commenti
12:10
A raccolta parte delle opposizioni consiliari di Alghero nella sede del circolo cittadino del Partito democratico: Alleanza Popolare (ex Ncd), Patto Civico, Psd´Az e Gruppo Misto. Forza Italia storce il naso e sta alla finestra
13:00
E´ veramente necessario stoppare l´iter di un piano di bonifica da cui possono trarre vantaggio la maggior parte degli agricoltori delle borgate storiche? Quale può essere l´interesse di pochi rispetto ai tanti? Il compito di una amministrazione deve essere prima di tutto proporre progetti e soluzioni in tutti i campi, tenendo conto del bene collettivo
17:35
Il Consorzio di Bonifica della Nurra introduce nuove disposizioni a seguito della forte limitazione nell´uso dell´acqua irrigua a causa delle criticità del sistema di approvviggionamento idrico Temo-Cuga-Bidighinzu e delle poche precipitazioni registrate nei mesi scorsi
25/3/2017
L’Agris rappresenta l’Italia. 2milioni di euro, finanziati dal programma europeo Horizon 2020, con cui si sta lavorando all’incremento della produttività degli ovini in Europa e nel vicino Oriente
25/3/2017
«Uno dei modelli produttivi più importanti della Sardegna», ha sottolineato l´assessore regionale dell´Agricoltura Pier Luigi Caria, in occasione del 21esimo Meeting di primavera
25/3/2017
«Con l´invaso pieno si scongiureranno le difficoltà dello scorso anno», dichiara il presidente del Consorzio di Bonifica della Sardegna centrale Ambrogio Guiso
25/3/2017
«L’emendamento in finanziaria che prevede ricadute per i pastori è un primo passo», dichiarano i vertici regionali dell´associazione di categoria, dopo il voto unanime della Commissione Bilancio all’emendamento che lega i 14milioni di euro stanziati dalla Giunta per il ritiro del Pecorino romano ad una ricaduta nel prezzo del latte
© 2000-2017 Mediatica sas