Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notizieolbiaCronacaCronaca › Golfo Aranci: sequestrati terreni per ville
Red 11 gennaio 2017
Circa 8ettari di terreno nel comune di Golfo Aranci posti sotto sequestro e quattordici persone denunciate per lottizzazione abusiva e violazione delle norme paesaggistiche
Golfo Aranci: sequestrati terreni per ville


GOLFO ARANCI - Circa 8ettari di terreno in località Su Laccu-Donigheddu, nel Comune di Golfo Aranci, posti sotto sequestro e quattordici persone denunciate per lottizzazione abusiva e violazione delle norme paesaggistiche. Questo il risultato di un'operazione portata a segno dagli agenti dell'Ispettorato forestale di Tempio Pausania.

Gli ispettori sono intervenuti in una zona con vista sul golfo di Marinella, quindi una zona molto appetita per il suo valore turistico ed ambientale, dove erano in corso lavori di lottizzazione (dal 2009) ed erano stati perimetrati sei corpi di fabbrica, di cui due già in costruzione. Secondo l'Ispettorato Forestale, le richieste di interventi per un miglioramento fondiario, con conseguenti domande di inizio lavori servivano in realtà a camuffare la realizzazione di ville a pochi metri dal mare.

Nell'area individuata, per rendere accessibili i vari lotti di terreno, negli anni era stata realizzata anche una rete stradale di oltre un chilometro. I quattordici denunciati (fra i quali, anche imprenditori di Milano, Modena e Treviso) dovranno rispondere a vario titolo di alterazioni di bellezze naturali di zone sottoposte a speciale tutela, deturpamento e violazione in materia urbanistico edilizia.
Commenti
18/8/2017
Si è conclusa l’attività coordinata dal Servizio centrale operativo della Direzione centrale anticrimine della Polizia di Stato ed intrapresa dalle Squadre mobili di diciassette province nel territorio nazionale, contro lo spaccio di droga nei luoghi di aggregazione giovanile
18/8/2017
Questa mattina, l’Òmnium Cultural de l’Alguer ha posto un mazzo di fiori al Monumento per la Unitat de la Llengua «in omaggio alle vittime del vile atto terroristico di ieri nella Rambla, e in segno di solidarietà con le città di Barcellona e di Cambrils»
17:31
Un 66enne cagliaritano, che era uscito in permesso premio lunedì, rientrando nel carcere di Uta è stato accompagnato nell´ospedale cittadino per dei controlli. All´interno dello stomaco aveva sette ovuli, per un totale di 155grammi tra marijuana, eroina e cocaina
© 2000-2017 Mediatica sas