Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notizieolbiaPoliticaPolitica › G7 in Italia, ipotesi Taormina. «Renzi dimentica La Maddalena»
S.A. 30 marzo 2016
E’ quanto dichiarato dal consigliere regionale, Giuseppe Fasolino, a seguito delle indiscrezioni che vedrebbero il premier Renzi indicare Taormina quale sede del prossimo summit
G7 in Italia, ipotesi Taormina
«Renzi dimentica La Maddalena»


LA MADDALENA - «Se venisse confermata la notizia che il prossimo G7 avrebbe sede a Taormina in Sicilia, anziché come inizialmente ipotizzato a La Maddalena, assisteremmo all’ennesima a conferma che la nostra Isola poco conta nello scenario politico nazionale e che tutti i proclami sulla necessità di intervenire per mitigare lo scempio del mancato G8 sono parole al vento». E’ quanto dichiarato dal consigliere regionale, Giuseppe Fasolino, a seguito delle indiscrezioni che vedrebbero il premier Renzi indicare Taormina quale sede del prossimo summit.

«Condivido la linea del collega Zanchetta che ha richiesto un impegno della Giunta regionale affinché insista con il governo perchè il G7 del 2017 si tenga obbligatoriamente a La Maddalena. Se i giochi fossero invece fatti come appare serve che il governo nazionale di concerto con quello regionale si impegnino con azioni concrete per dare la giusta dignità all’Isola di La maddalena, superando le tante criticità che oggi ancora permangono dopo 7 anni da quel beffardo mancato summit».

Nella foto: una delle strutture abbandonate per il mancato G8 a La Maddalena
Commenti
28/4/2017
Il candidato alla segreteria del Partito democratico sardo dopo le aperture di Giuseppe Luigi Cucca circa il forte disagio vissuto da Alghero, garantisce spazi nel partito e allo sfidante propone un appello congiunto. Le sue dichiarazioni
12:37
«Solo ad Alghero poteva accadere che un prezioso e storico immobile, a pochi passi da atelier, monumenti, negozi e attività, potesse ipocritamente diventare il simbolo della lotta»
28/4/2017
«Sindaco e amministratori risorsa Pd» sottolinea il senatore. Il candidato alla segreteria regionale del partito democratico si dice pronto a favorire la riconciliazione tra il Partito democratico e gli amministratori algheresi, ad iniziare dal sindaco Mario Bruno. Le sue dichiarazioni
28/4/2017
Pezzi importati di partito confermano lo strappo. Durissima denuncia nei confronti del Partito democratico quella che la giunta comunale e la maggioranza che amministra Alghero rivolge al Pd, sul banco degli imputati soprattutto per la grave situazione dei trasporti e la sanità. Niente elezioni Primarie per la scelta del segretario regionale
© 2000-2017 Mediatica sas