Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notizieolbiaPoliticaSicurezza › Mitigazione rischio idraulico: il 5 aprile ad Olbia
A.B. 23 marzo 2016
L´Aula Consiliare ospiterà la presentazione al pubblico dello studio di impatto ambientale e del relativo progetto per l’intervento denominato “Opere e interventi di mitigazione del rischio idraulico del Comune di Olbia” proposto dall’Amministrazione Comunale
Mitigazione rischio idraulico: il 5 aprile ad Olbia


OLBIA – Martedì 5 aprile, alle ore 15.30, l’Aula Consiliare di Via Macerata, in Località Poltu Quadu, ospiterà la presentazione al pubblico dello studio di impatto ambientale e del relativo progetto per l’intervento denominato “Opere e interventi di mitigazione del rischio idraulico del Comune di Olbia” proposto dall’Amministrazione Comunale. Nel corso della presentazione, i cittadini potranno presentare osservazioni o fornire elementi conoscitivi utili alla valutazione, che saranno acquisiti agli atti da parte dei funzionari del Servizio delle Valutazioni Ambientali dell’Assessorato Regionale della Difesa dell’Ambiente.

Il progetto, approvato con deliberazione del Comitato Istituzionale dell’Autorità di Bacino n.1 del 26 giugno 2015, comprende un insieme di interventi localizzati nel territorio comunale di Olbia finalizzati alla mitigazione del rischio idraulico, per un importo complessivo pari a 125,3milioni di euro. Gli interventi comprendono la realizzazione di quattro invasi di laminazione, l’adeguamento dei reticoli esistenti del Rio Seligheddu, del Rio Gadduresu e del Rio San Nicola, la realizzazione di canali diversivi e scolmatori (Canale Zozò, Rio Paule Longa, Rio Tannaule e Rio Pasana) e l’adeguamento o la rimozione delle opere improprie, il posizionamento di stazioni delle misure di portata e la realizzazione di opere di completamento.
Commenti
20/5/2018
Sotto attenzione i comuni di Esporlatu, Burgos, Nule, Bottida, Benetutti, Bono ed Ozieri. 12 posti di controllo, durante i quali sono state identificate 128 persone e controllati 66 autoveicoli
11:00
Le celebrazioni sono in programma per la giornata del 23 maggio. L´evento sarà condiviso con il personale in quiescenza e in servizio e con i familiari degli Agenti di Custodia caduti nel 1945 durante l´evasione di alcuni detenuti
© 2000-2018 Mediatica sas