Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notizieolbiaPoliticaElezioni › C'è Careddu nel dopo-Giovannelli
Red 20 marzo 2016
L’assessore dell’Urbanistica e vice sindaco di Olbia ha avuto la meglio nelle primarie battendo di circa 10 punti percentuali l’attuale assessore delle Politiche Sociali Rino Piccinnu
C'è Careddu nel dopo-Giovannelli


OLBIA - Carlo Careddu è il candidato a sindaco del Centrosinisgtra, la Coalizione Civica e Democratica che si presenterà alle prossime elezioni amministrative di Olbia. L’assessore dell’Urbanistica e vice sindaco in carica dell’attuale Giunta ha avuto la meglio nelle primarie battendo di circa 10 punti percentuali l’attuale assessore delle Politiche Sociali Rino Piccinnu. 39 anni, avvocato, il candidato sindaco del partito democratico ha ottenuto 2521 voti (il 41,84 per cento) contro i 1913 (31,75 per cento) del suo collega di giunta e di partito.

Staccati gli altri tre candidati, il consigliere Pd Gianni Ricciu (941 voti), l'imprenditore Renato Azara del Partito dei sardi (576 voti), il pilota Andrea Mascia (74 voti). I votanti sono stati 6065, un vero e proprio successo per Olbia.

Una scelta, quella degli elettori, che sembra aver premiato la continuità con la giunta Giovannelli e l'esperienza degli amministratori rispetto agli outsider. I candidati sindaco per le elezioni di giugno sono finora cinque: oltre a Carlo Careddu, Vanni Sanna (Alleanza civica per Olbia), Settimo Nizzi (Forza Italia), Antonio Appeddu (Coalizione identitaria)e Teresa Piccinnu (Movimento 5 stelle). La scelta degli olbiesi che hanno partecipato alle primarie è chiara: continuità con la giunta Giovannelli.
Commenti
21:07
Domani mattina, i locali di Villa Muscas a Cagliari ospiteranno la presentazione dei candidati della lista che sostiene Piergiorgio Massidda a sindaco di Cagliari
14:02
Diversi i temi trattati durante la riunione: dalla creazione di nuovi spazi al finanziamento di progetti innovativi per l’inclusione sociale, dal turismo accessibile all’inserimento nel mondo del lavoro dei genitori di bambini con disabilità
© 2000-2016 Mediatica sas