Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notizieolbiaCronacaAmbiente › Olbia: sequestrata una nuova discarica abusiva
A.B. 3 marzo 2016
La Polizia Municipale ha posto i sigilli ad un terreno di circa un ettaro, dove erano stati abbandonate carrozzerie d´auto, elettrodomestici, pneumatici e materiali di risulta
Olbia: sequestrata una nuova discarica abusiva


OLBIA – Oggi (giovedì), gli agenti della Polizia Municipale di Olbia sono intervenuti per porre i sigilli in un terreno di un ettaro, in località Sa Corroncedda, di proprietà di una società in liquidazione. Il terreno è diventato, di fatto, una discarica abusiva a cielo aperto, visto che sono stati abbandonate carrozzerie d'auto, elettrodomestici, pneumatici e materiali di risulta, quasi fin sulle sponde del canale del Padronagianus, che attraversa la zona.

Durante i controlli, gli agenti hanno accertato una condizione di degrado ambientale che avrebbe potuto mettere a rischio anche la falda acquifera. Intanto, sono in corso ulteriori accertamenti per stabilire le responsabilità del degrado su un terreno che era già stato ripulito dai proprietari un anno e mezzo fa, per essere poi messo in vendita. Ora, gli atti verranno trasmessi alla Procura della Repubblica di Tempio. L'ettaro sequestrato è adiacente al campo nomadi oggetto lunedì di un analogo blitz della Polizia Municipale [LEGGI], dove dieci rom erano stati denunciati per reati ambientali.
Commenti
10:20
L’obiettivo è quello di proporre un’offerta integrata tra le strutture ricettive, di ristorazione, i servizi turistici, i prodotti agroalimentari che presentano un livello di qualità, compatibile con la salvaguardia dell’ambiente e delle risorse naturali e che siano posizionate all’interno del territorio del Parco e dell’area vasta contigua
26/2/2017
Raffaele Cadinu, al quale mi lega una vecchissima amicizia, ha inserito nel suo ultimo intervento a riguardo dei recenti avvenimenti che hanno comportato un mutamento delle condizioni del Calich, una serie di dati quantitativi in merito ai contenuti di fosforo e azoto
24/2/2017
Passo in avanti per le bonifiche in Sardegna. La conferenza di servizi convocata dal Ministero dell´Ambiente sul programma di messa in sicurezza e risanamento della falda acquifera dell´area industriale di Portovesme ha infatti avuto un esito positivo
24/2/2017
L´Amministrazione comunale, in collaborazione con il gestore del servizio, Ambiente 2.0, ha programmato per mercoledì 1 marzo, in piazza Umberto I, un evento aperto al pubblico e alle scuole, durante cui sarà valutata la qualità del materiale conferito nei contenitori dell´indifferenziato
25/2/2017
All’apparire delle alghe nella laguna del Calich, come ad ogni alba che si rispetti, riascoltiamo il medesimo chicchirichì. Il solito costante ritornello, tormentone dei cittadini, che racconta la necessità di nuovi studi per capire cosa sta succedendo nella Laguna del Calich
© 2000-2017 Mediatica sas