Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notizieolbiaCronacaAmbiente › Olbia: sequestrata una nuova discarica abusiva
A.B. 3 marzo 2016
La Polizia Municipale ha posto i sigilli ad un terreno di circa un ettaro, dove erano stati abbandonate carrozzerie d´auto, elettrodomestici, pneumatici e materiali di risulta
Olbia: sequestrata una nuova discarica abusiva


OLBIA – Oggi (giovedì), gli agenti della Polizia Municipale di Olbia sono intervenuti per porre i sigilli in un terreno di un ettaro, in località Sa Corroncedda, di proprietà di una società in liquidazione. Il terreno è diventato, di fatto, una discarica abusiva a cielo aperto, visto che sono stati abbandonate carrozzerie d'auto, elettrodomestici, pneumatici e materiali di risulta, quasi fin sulle sponde del canale del Padronagianus, che attraversa la zona.

Durante i controlli, gli agenti hanno accertato una condizione di degrado ambientale che avrebbe potuto mettere a rischio anche la falda acquifera. Intanto, sono in corso ulteriori accertamenti per stabilire le responsabilità del degrado su un terreno che era già stato ripulito dai proprietari un anno e mezzo fa, per essere poi messo in vendita. Ora, gli atti verranno trasmessi alla Procura della Repubblica di Tempio. L'ettaro sequestrato è adiacente al campo nomadi oggetto lunedì di un analogo blitz della Polizia Municipale [LEGGI], dove dieci rom erano stati denunciati per reati ambientali.
Commenti
16:34
Permane la forte criticità determinata da un pino crollato sul viale Sant´Ignazio da Laconi e che occupa l´intera carreggiata. Per questo il Comune ha prontamente provveduto a chiudere la strada alla circolazione dei veicoli
20/1/2017
C’è attesa per i cantieri sulla forestazione, aspettative di giovani e meno giovani disoccupati che sperano in una boccata d’ossigeno che sembra non arrivare mai. Nel frattempo è arrivata la notizia della sottoscrizione della convenzione da parte del Centro Servizi per il Lavoro di Sassari per l´avvio delle chiamate per il cantiere di forestazione
20/1/2017
Abbiamo il timore che si tratti dell’ennesimo annuncio che serve a distogliere l’attenzione dalla paralisi dell’amministrazione. Auspichiamo che le chiacchiere siano finite e sia giunta l’ora dell’azione amministrativa concreta
© 2000-2017 Mediatica sas