Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notizieolbiaCronacaAmbiente › Olbia: sequestrata una nuova discarica abusiva
A.B. 3 marzo 2016
La Polizia Municipale ha posto i sigilli ad un terreno di circa un ettaro, dove erano stati abbandonate carrozzerie d´auto, elettrodomestici, pneumatici e materiali di risulta
Olbia: sequestrata una nuova discarica abusiva


OLBIA – Oggi (giovedì), gli agenti della Polizia Municipale di Olbia sono intervenuti per porre i sigilli in un terreno di un ettaro, in località Sa Corroncedda, di proprietà di una società in liquidazione. Il terreno è diventato, di fatto, una discarica abusiva a cielo aperto, visto che sono stati abbandonate carrozzerie d'auto, elettrodomestici, pneumatici e materiali di risulta, quasi fin sulle sponde del canale del Padronagianus, che attraversa la zona.

Durante i controlli, gli agenti hanno accertato una condizione di degrado ambientale che avrebbe potuto mettere a rischio anche la falda acquifera. Intanto, sono in corso ulteriori accertamenti per stabilire le responsabilità del degrado su un terreno che era già stato ripulito dai proprietari un anno e mezzo fa, per essere poi messo in vendita. Ora, gli atti verranno trasmessi alla Procura della Repubblica di Tempio. L'ettaro sequestrato è adiacente al campo nomadi oggetto lunedì di un analogo blitz della Polizia Municipale [LEGGI], dove dieci rom erano stati denunciati per reati ambientali.
Commenti
21:39
4milioni per il rifinanziamento del meccanismo di premialità 2017 che incentiva la raccolta differenziata nei Comuni: li ha programmati la Giunta regionale, approvando una delibera proposta dall’assessore della Difesa dell’Ambiente Donatella Spano per l’attuazione dell’atto di indirizzo sullo sviluppo delle raccolte differenziate dei rifiuti urbani nel territorio regionale
18/10/2017
Migliora sensibilmente il decoro in Riviera del Corallo. Lavori in corso sul verde: Potature, cura dei prati, campagna a lungo termine per i trattamenti fitosanitari delle palme. A breve, aprirà il cantiere verde nella Pineta di Maria Pia
17/10/2017
La prima edizione della manifestazione è stata organizzata «per dimostrare che la pratica in progressione lungo tutto il percorso della via ferrata del Cabirol non solo è sicura, ma se effettuata rispettando alcune semplici regole, diventa estremamente divertente», ha spiegato Walter Curreli, organizzatore della manifestazione
© 2000-2017 Mediatica sas