Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notizieolbiaPoliticaPolitica › Sassari-Olbia: interrogazione urgente di Lai in Senato
S.A. 24 febbraio 2016
Lo scrive il senatore del Pd Silvio Lai che sull’argomento preannuncia la presentazione di un’interrogazione urgente al ministro delle infrastrutture
Sassari-Olbia: interrogazione urgente di Lai in Senato


OLBIA - «I lavori nella Sassari Olbia stanno subendo ancora grossi ritardi in molti dei lotti già appaltati ma bloccati, sia a causa di problemi e ricorsi nelle aggiudicazioni, sia per difficoltà delle ditte che devono eseguire gli interventi. A questo punto anche il governo, come già sta facendo la regione, dovrebbe sollecitare l’Anas nell’individuare le soluzioni migliori per accelerare la conclusione dei lavori». Lo scrive il senatore del Pd Silvio Lai che sull’argomento preannuncia la presentazione di un’interrogazione urgente al ministro delle infrastrutture.

«La Sassari Olbia è una strada attesa da tanti, troppi anni, per l’inadeguatezza e i pericoli che caratterizzano l’attuale collegamento tra i due centri dell’isola. Una lunga battaglia di tutto il territorio ha preceduto l’avvio dei lavori dei primi lotti. Ora le cronache degli ultimi giorni segnalano gli ennesimi problemi e ritardi nell’esecuzione dei lavori e slitta a data da destinarsi la chiusura dei cantieri. Negli ultimi casi si parla di blocchi legati all’inchiesta della procura siciliana su una delle società aggiudicatarie sulla quale peserebbe l’accusa di infiltrazioni mafiose».

«Ma purtroppo – prosegue Lai - non è l’unico caso di ritardi negli stati di avanzamento dei lotti. Non vogliamo entrare nel merito delle vicende giudiziarie ma appare chiaro che oltre al puntuale intervento della Regione Sardegna serva un ulteriore sollecitazione da parte del governo e nei confronti dell’Anas perché venga individuata una soluzione che consenta di superare problemi come quelli recentemente emersi. Devono essere stabiliti tempi certi e non si deve proseguire con continui rinvii perché questo territorio non può continuare ad attendere all’infinito un’opera oramai indispensabile, sia per garantire la sicurezza degli automobilisti che per quanto riguarda il trasporto delle merci in tempi e condizioni adeguate».
Commenti
25/8/2016
Partirei col sostenere che da circa due anni a questa parte l’Amministrazione comunale ha programmato il calendario degli eventi, sia estivi che invernali, sempre per tempo (cosa mai avvenuta nelle amministrazioni passate), di modo da poter consentire a tutti di sapere in anticipo quale fosse il calendario
© 2000-2016 Mediatica sas