Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notizieolbiaPoliticaPolitica › «Bertolaso da brividi sul G7»
A.B. 20 febbraio 2016
I rappresentanti isolani del Centrosinistra respingono la proposta di Guido Bertolaso che invita il Governo ad insediare il G7 del 2017 nel complesso che avrebbe dovuto ospitare il G8 del 2009, e che versa in uno stato di sostanziale abbandono
«Bertolaso da brividi sul G7»


LA MADDALENA - No al G7 alla Maddalena. I parlamentari sardi del Centrosinistra respingono la proposta di Guido Bertolaso che invita il Governo ad insediare il G7 del 2017 nel complesso che avrebbe dovuto ospitare il G8 del 2009, e che versa in uno stato di sostanziale abbandono. «Ci vengono i brividi», dichiara il senatore di Sel Luciano Uras all'agenzia di stampa Dire.

«Vorremo capire intanto – spiega - che fine fanno le strutture e i costi che lo Stato e la Regione hanno subito e sopportato per il precedente G8 che è stata un'occasione mancata. E se il prossimo G7 fosse un'altra occasione mancata, noi che cosa ci ritroviamo, ulteriori sprechi? Facciamo chiarezza su quello che c'è. Bertolaso ha una responsabilità che verrà eventualmente accertata in altra sede, non politica. Se poi si limitasse a non fare proposte, sarebbe meglio».

Non diversamente la pensa Roberto Capelli (Centro Democratico), che ricorda come la proposta di Bertolaso sia «nata dal mondo politico, sociale, imprenditoriale della Sardegna. Ed è stata ripresa da Bertolaso probabilmente perchè, non riuscendo nell'avventura romana della sua candidatura, spera di poter ritrovare spazio nel guidare il rilancio de La Maddalena. Per riparare ai danni che ha fatto, non mi stupirebbe che fosse richiamato l'autore dei danni - ironizza Capelli, che precisa - La mia è una provocazione. Ma è già troppo che Bertolaso possa pensare a Roma. Per quanto riguarda la Sardegna, ne facciamo volentieri a meno».

Nella foto: Guido Bertolaso
Commenti
22/3/2017
Ad intervenire senza mezzi termini sulla situazione politica sassarese e sulle conseguenti letture degli analisti politici locali e regionali è Gianpiero Cordedda, segretario provinciale Pd Sassari
15:24
Le frizioni tra i partiti e liste di maggioranza e tra le correnti del primo partito, il Pd, stanno mettendo a dura prova l´Esecutivo guidato da Nicola Sanna. Il primo banco di prova è la seduta del Consiglio comunale convocata per martedì 28 marzo
21:07
Trapelano nuovi particolari nel controverso tesseramento Pd di Alghero e Sassari. Le uniche due tessere online rifiutate in tutta la provincia porterebbero il nome di Giusy Piccone (membro dell´assemblea nazionale) e Raimondo Cacciotto, entrambi algheresi
21:35
In programma domani, nei locali dell´ex Monte Granatico, la prima conferenza organizzativa e programmatica della federazione Sud Sardegna ed adesione alla manifestazione di sabato contro parco termodinamico Guspini-Gonnosfanadiga
18:40 video
Aldo Accardo, Pier Luigi Piras e Aldo Maria Morace tracciano uno spaccato della figura dell´intellettuale dal multiforme ingegno nell´80esimo anniversario dalla morte. Il sindaco Mario Bruno: un modello da ricordare
21/3/2017
Venerdì la prima assemblea pubblica promossa da Italia Attiva, dove sarà lanciato un sondaggio esplorativo per coinvolgere i cittadini nell’indicazione delle priorità del territorio e nella scelta del futuro candidato sindaco. Nei prossimi giorni saranno distribuiti dai 30 ai 40mila volantini
22/3/2017
Da sciogliere ancora il nodo-online, in bilico anche alcuni tesserati perché aderenti inizialmente a gruppi consigliari diversi dal Pd. Per chi ad Alghero ha creduto in un Pd unito è l'ennesima delusione. Probabili ricorsi. Il caos che avvolge il partito a livello regionale non risparmia il tesseramento in vista del congresso
21/3/2017
Sfiducia ed elezioni sempre più lontane a Sassari nonostante il generale caos all´interno del Partito democratico. Tempi stretti per andare al voto e cosiddetti big in ordine sparso. Lai e Ganau i più risoluti. Riunione riconvocata lunedi prossimo: Sette giorni nei quali Nicola Sanna dovrà dimostrare di aver capito la "lezione"
21/3/2017
Io sono prontissima ad andare a casa se questo dovesse portare nuova linfa vitale a Sassari. Al contrario c’è un sindaco che invece non vuol lasciare una poltrona che, è sotto gli occhi di tutti, non gli appartiene più
© 2000-2017 Mediatica sas