Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notizieolbiaCronacaAmbiente › Michael Harte rinuncia a Budelli: «non ci sono le condizioni»
A.B. 13 febbraio 2016
Il magnate neozelandese ha deciso di rinunciare all´isola maddalenina, acquistata all´asta nel 2013 per poco meno di 3milioni di euro. «Purtroppo mister Harte ritiene che non vi siano le condizioni necessarie o sufficienti per realizzare il piano di conservazione e ricerca ambientale da lui auspicato, la cui utilità è stata riconosciuta anche dal Consiglio di Stato», ha dichiarato il suo avvocato
Michael Harte rinuncia a Budelli: «non ci sono le condizioni»


LA MADDALENA – Con una lettera inviata al sindaco di La Maddalena Luca Montella, il magnate neozelandese Michael Harte ha annunciato di voler rinunciare alla proprietà dell'isola di Budelli. L'isola dell'arcipelago maddalenina, nota in tutto il mondo per la spiaggia rosa, era stata acquistata per poco meno di 3milioni di euro in un'asta tenutasi nel 2013.

La lunga battaglia legale ed i vincoli paesaggistico-ambientali esistenti sul territorio, hanno convinto Harte al recesso, dopo circa due mesi di riflessione. «Purtroppo mister Harte ritiene che non vi siano le condizioni necessarie o sufficienti per realizzare il piano di conservazione e ricerca ambientale da lui auspicato, la cui utilità è stata riconosciuta anche dal Consiglio di Stato», ha dichiarato l'avvocato del magnate neozelandese.

«L’incertezza sulla classificazione dell’isola, attualmente riserva integrale e il mancato ripristino della tutela parziale, che conferma la persistente opposizione del Parco all’approccio alla conservazione di mister Harte fondato sullo schema della partnership pubblico-privato, per il quale era previsto l’affidamento della gestione a una fondazione con un comitato scientifico e una rappresentatività di istituzioni ed enti locali, rendono il piano difficilmente sostenibile. Hanno fatto venire meno la fiducia di mister Harte nella sua realizzabilità. Quindi non consentono di procedere all’acquisto dell’isola con la necessaria serenità», conclude la lettera, ponendo (pare) la parola fine a questa lunga telenovela in salsa neozelandese.
Commenti
21/6/2017
«Sarà una coincidenza ma quando qualcuno segnala il problema dello Scoglio Lungo, solitamente viene subito etichettato come terrorista da un rappresentante delle istituzioni che tende a negare o a minimizzare il problema». Il presidente del Comitato tuteliamo il Golfo dell’Asinara, Giuseppe Alesso critica aspramente le affermazioni fatte dall’assessore all’Ambiente Cristina Biancu
21:59
Il centro ogliastrino, primo Comune in Sardegna sopra i 10mila abitanti per produzione di rifiuti free, ovvero per aver puntato alla riduzione di rifiuto secco non riciclabile attestandosi ben al di sotto degli standard fissati, è stato premiato a Roma da Legambiente
16:38
Il polmone verde di Alghero alla mercé di vandali e incivili. Rifiuti in ogni angolo. Dopo aver riassestato il servizio, con discreti risultati, nel centro urbano, le attenzioni dell'Assessorato si concentrano a Maria Pia. Nuovi bidoni in tutti gli stabilimenti e operai al lavoro
18:29
L’appuntamento è per domani, venerdì 23 giugno all’Isola dell’Asinara, alle ore 10.30, bordo di Goletta Verde, la storica imbarcazione di Legambiente a tutela del mare e delle coste italiane
21/6/2017
Le serate si svolgeranno alle ore 18.30 in tre diverse zone del Comune: giovedì 29 giugno presso il Museo del Porto; lunedì 3 luglio presso la palestra “A. Nardi” della Scuola Bellieni in Piazza Don Milani e mercoledì 5 luglio presso la sala Ristorante “Li Lioni”
20/6/2017
Il giacimento archeologico di Cala Reale è stato riaperto al pubblico. All'inaugurazione del sito sommerso dell’Asinara con i suoi 38 mila frammenti di anfore anche il soprintendente Francesco Di Gennaro e dell’archeologa Gabriella Gasperetti
20/6/2017
Nei giorni scorsi è stata allestita una tenda da campeggio con tanto di materassi, bombola a gas e altre attrezzature capaci di mettere a rischio la sicurezza dell’area verde di fronte la spiaggia di Balai
© 2000-2017 Mediatica sas