Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notizieolbiaPoliticaCronaca › Commissione Moby Prince: proseguono le audizioni
A.B. 3 febbraio 2016
Il lavoro della Commissione d’inchiesta parlamentare sul disastro della Moby Prince, presieduta dal senatore Silvio Lai, sta proseguendo il ciclo di audizioni. Sentita martedì la giornalista Elisabetta Arrighi. La prossima settimana, sarà la volta degli avvocati di parte civile
Commissione Moby Prince: proseguono le audizioni


OLBIA - Testimonianze dirette da parte di chi ha vissuto in prima persona la tragedia della Moby Prince o da chi, per il ruolo ricoperto, può contribuire alla ricerca delle risposte ai tanti interrogativi rimasti ancora irrisolti. Il lavoro della Commissione d’inchiesta parlamentare sul disastro della Moby Prince, presieduta dal senatore Silvio Lai, sta proseguendo il ciclo di audizioni avviate con i rappresentanti dei familiari e proseguite con i senatori Matteoli e Chiti. La settimana scorsa, è stata la volta del responsabile sicurezza ed ambiente dell’Autorità Portuale di Livorno, che ha fornito importanti indicazioni sullo stato e sulle modifiche dei luoghi nei quali è avvenuto l’incidente.

Ieri mattina (martedì), la Commissione ha invece sentito la giornalista Elisabetta Arrighi, all’epoca dei fatti vicecapocronista in cronaca di Livorno del quotidiano Il Tirreno. Una testimonianza significativa, che ha permesso di approfondire aspetti ed elementi visti nell’ottica di chi è stato chiamato a raccontare quanto avvenuto la notte del 10 aprile 1991. Arrighi è stata tra i primissimi giornalisti a recarsi nel porto di Livorno, prima nella terrazza Mascagni e poi nella sala operativa della Capitaneria. Nella sua ricostruzione, tutta la concitazione e la confusione dei momenti nei quali si iniziava a percepire la gravità di quanto accaduto. E poi la gestione dei soccorsi che «di certo non hanno funzionato come dovevano».

All’inizio si capiva solo che c’era una petroliera in fiamme. Poi, verso l'1, le prime notizie sul coinvolgimento della Moby Prince. «Un evento che mi ha sconvolto la vita», ha detto in chiusura di audizione Elisabetta Arrighi. Le audizioni proseguiranno la prossima settimana con due degli avvocati di parte civile, Paolo Bassano e Carlo Palermo (quest’ultimo legale della famiglia Chessa). Martedì 16 febbraio, saranno ascoltati invece altri due giornalisti che hanno seguito direttamente i fatti: Piero Mannironi de La Nuova Sardegna ed Alberto Testa dell’Unione Sarda.

Nella foto: il senatore Silvio Lai
Commenti
11:43
Questa mattina, un 65enne è stato ferito alla testa da un colpo d´arma da fuoco nelle vicinanze del mercato rionale. Ricercato un 81enne che avrebbe esploso il colpo e che poi sarebbe fuggito
19:32
Il segretario generale aggiunto dell´Osapp Domenico Nicotra rende noto il tentativo di un detenuto extracomunitario di tagliare il viso di un poliziotto penitenziario con la lametta da barba in dotazione
23/9/2016
Dopo oltre due anni, la Squadra Mobile di Sassari ha concluso una complessa indagine che ha permesso di smantellare un’organizzazione dedita alla regolarizzazione fittizia di diversi cittadini extracomunitari attraverso false assunzioni ed altrettanto false dichiarazioni di rapporto di lavoro alla Direzione Provinciale del Lavoro
23/9/2016
Attimi di panico, ieri sera, attorno alle ore 20, nel Piazzale della pace, ad Alghero. I Vigili del Fuoco sono dovuti intervenire per aprire un´autovettura. Un uomo è sceso dalla sua macchina e la bambina, regolarmente seduta nel seggiolino dietro, ha abbassato la sicura e si è accidentalmente chiusa dentro
22/9/2016
I carabinieri della Motovedetta hanno trovato sull’isola di Santa Maria alcune strutture abusive costruite per ampliare abitazioni già esistenti. Denunciate quattro persone
22/9/2016
Questa la condanna richiesta dal pubblico ministero Liliana Ledda nei confronti del 44enne Diego Masala. Durante una lite tra clochard in Piazza del Carmine a Cagliari, una coltellata causò la morte del 48enne Carmine Miele
22/9/2016
La piantagione è stata scoperta e sequestrata in località Gedda Medaus dagli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Orgosolo e della Squadra Mobile della Questura di Nuoro
22/9/2016
Martedì, una 20enne ha denunciato ai Carabinieri della locale Compagnia uno stupro che sarebbe avvenuto il giorno prima in Piazza Matteotti
23/9/2016
Attorno alle ore 22, due malviventi mascherati ed armati sono entrati in un bar di Via Dante. Sono riusciti a scappare con un bottino di circa 500euro ed una cinquantina di pacchetti di sigarette
© 2000-2016 Mediatica sas