Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notizieolbiaCronacaCronaca › Attentati Berchidda, famiglia nel mirino: caccia ai responsabili
S.A. 2 febbraio 2016
La ricostruzione effettuata dagli investigatori dai carabinieri ha permesso di ricollegare i due fatti, anche perché le auto, andate completamente distrutte, benché una fosse di una società di leasing, di fatto appartenevano a padre e figlio
Attentati Berchidda, famiglia nel mirino: caccia ai responsabili


BERCHIDDA - Si stringe il cerchio attorno ai responsabili dell’attentato incendiario che nella notte tra il 5 ed il 6 gennaio scorso, a Berchidda, ha distrutto due autovetture, una Chevrolet Captiva ed una Fiat Punto. Quella notte le due auto si trovavano parcheggiate una in località Restelias e l’altra in via Vittorio Emanuele III e gli incendi sono avvenuti a breve distanza l’uno dall’altro.

La ricostruzione effettuata dagli investigatori dai carabinieri ha permesso di ricollegare i due fatti, anche perché le auto, andate completamente distrutte, benché una fosse di una società di leasing, di fatto appartenevano a padre e figlio. Sul posto è stato repertato del liquido infiammabile compatibile con entrambe gli incendi ed un bidone di plastica che sarà analizzato dagli specialisti del RIS dei Carabinieri. Oltre a questo, i militari hanno visionato le immagini delle telecamere cittadine al fine di acquisire ulteriori riscontri per individuare al più presto gli autori degli incendi.
Commenti
21:20
Gravissimo atto intimidatorio indirizzato al Governatore Francesco Pigliaru e ad altri politici. In via Roma a Cagliari, recapitata una busta con quattro proiettili calibro 12
21/8/2017
Quattro le contestazioni per detenzione illecita di sabbia nei tredici servizi già effettuati all´aeroporto di Elmas dal Corpo forestale della Sardegna durante il controesodo estivo. Mille euro l´importo della sanzione, se pagata entro sessanta giorni
14:52
Individuati e denunciati dalla Polizia di Stato i tre presunti responsabili di una spedizione punitiva all´alba del 31 luglio a Gavoi. I tre aggressori si erano scagliati contro l'uomo, prima colpendolo alla testa con un oggetto contundente e poi, una volta a terra, picchiandolo con una violenza inaudita
20/8/2017
Un 66enne cagliaritano, che era uscito in permesso premio lunedì, rientrando nel carcere di Uta è stato accompagnato nell´ospedale cittadino per dei controlli. All´interno dello stomaco aveva sette ovuli, per un totale di 155grammi tra marijuana, eroina e cocaina
15:52
Provvidenziale l´intervento dell´elicottero Drago 58, del reparto volo del distaccamento di Alghero, per prestare soccorso a due turisti lombardi impegnati in una arrampicata risultata particolarmente difficoltosa nella zona di Cala Goloritzé nel comune di Baunei
© 2000-2017 Mediatica sas