Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notizieolbiaCronacaArresti › Cocaina a Porto Cervo: doppio arresto
A.B. 30 gennaio 2016
Ieri pomeriggio, un 32enne geometra tempiese ed un 51enne giardiniere di Luogosanto sono stati arrestati con l´accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti
Cocaina a Porto Cervo: doppio arresto


PORTO CERVO – Ieri pomeriggio (venerdì), gli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Porto Cervo hanno arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti un 32enne geometra tempiese ed un 51enne di Luogosanto, giardiniere in una villa di Porto Cervo. Durante il servizio di controllo del territorio, i poliziotti hanno notato, vicino adi una villa di Porto Cervo, due persone confabulare tra loro in modo circospetto, una delle quali poi si è allontanato a bordo di un’Audi. L'atteggiamento ha insospettito gli agenti che, assieme ad un’altra pattuglia, hanno identificavano il proprietario dell’autovettura nel 32enne.

Dopo un più approfondito controllo, all’interno del cassettino portaoggetti dell’auto, sono stati trovati due involucri contenenti circa 200grammi di cocaina. Sospettando che l'uomo potesse aver acquistato la sostanza stupefacente in occasione del precedente incontro, gli agenti del Commissariato sono tornati nella villa di Porto Cervo e, dopo aver identificato il giardiniere, hanno eseguito un'approfondita ispezione di una villa di cui appuravano che ne avesse la disponibilità. Nel giardino, in un bagno esterno all’immobile, la Polizia trovava altri 2,2chilogrammi di cocaina ed il materiale utilizzato per il confezionamento, risultato compatibile con quello ritrovato al 32enne.

Durante la perquisizione dell’abitazione del geometra, a Tempio Pausania, è stata trovata e sequestrata una pistola calibro 765 con matricola abrasa nella sua disponibilità. Di conseguenza, l'uomo dovrà rispondere anche dei reati di detenzione di arma clandestina e ricettazione. I due sono stati quindi arrestati e trattenuti nelle celle di sicurezza del Commissariato di Olbia a disposizione dell’Autorità Giudiziaria della Procura della Repubblica di Tempio Pausania.
Commenti
23/2/2018
Questa mattina, i Carabinieri della locale Stazione, con la collaborazione di personale della Sezione Radiomobile del Reparto territoriale di Olbia e della Compagnia di Ozieri, hanno dato esecuzione a tre ordinanze di custodia agli arresti domiciliari, emesse dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Tempio Pausania nei confronti di un 56enne, un 28enne ed un 48enne, tutti di Buddusò e già noti alle Forze dell´ordine, responsabili del tentato furto aggravato in abitazione, in concorso tra loro, ai danni di un 89enne olbiese
16:27
Ieri pomeriggio, i Carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Sassari hanno arresto un 40enne ritenuto responsabile di una tentata rapina aggravata all’interno di una villetta isolata in zona Badde Pedrosa
23/2/2018
Ieri mattina, gli agenti della Sezione Volanti della locale Questura, hanno arrestato per furto un sassarese, già noto alle Forze dell´ordine
22/2/2018
Lunedì, i militari della locale Stazione hanno dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dalla Procura della Repubblica nel Tribunale di Tempio Puasania nei confronti di un 42enne residente ad Olbia, responsabile di aver commesso una rapina in abitazione ai danni di una donna, avvenuto a fine gennaio
© 2000-2018 Mediatica sas