Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notizieolbiaCulturaScuola › Olbia: il Deffenu apre le porta i genitori
A.B. 9 gennaio 2016
Con l´attivazione delle iscrizioni per l´Anno scolastico 2016/17, l´Istituto Tecnico accoglierà quanti siano interessati ai visitare la struttura e ad avere informazioni sull´offerta formativa
Olbia: il Deffenu apre le porta i genitori


OLBIA – L'Istituto Tecnico Deffenu apre le porte a genitori e studenti delle Scuole medie inferiori. Con l'attivazione delle iscrizioni per l'Anno scolastico 2016/17, l'Istituto olbiese accoglierà quanti siano interessati a visitare la struttura e ad avere informazioni sull'offerta formativa, tutti i sabato, a partire dal 16 gennaio, dalle ore 9.

Nell'occasione, ogni ora verrà svolta una visita guidata nei locali e nei laboratori del plesso. Le visite verranno effettuate durante la normale attività didattica per rendere visibile quanto viene svolto giornalmente durante le lezioni. Inoltre, la scuola sarà aperta in orario pomeridiano, lunedì 1 febbraio, dalle 16.30 alle 19. Per qualsiasi altro orario e giornata, si può telefonare alla professoressa Dettori, al numero 0789/66936.
Commenti
17:44
E’ terminato nei giorni scorsi il percorso formativo di Educazione alla Salute che nell´anno scolastico appena terminato si è articolato in un fitto calendario di iniziative volte a informare gli studenti sulla salute
18:08
Question time con gli amministratori nell’ambito del progetto scolastico “Il Laboratorio delle relazioni: Circle time riparativi”: i bambini interrogano sindaco e assessori comunali
24/6/2017
Un lavoro di ricerca ha impegnato gli studenti delle Superiori, mettendo in luce storie sorprendenti come l’esilio dei rivoluzionari sardi in seguito ai moti antifeudali e le numerose analogie con gli odierni flussi migratori
22/6/2017
Da Giommaria Angioy ai “Disterrados de eris e de oe”: il lavoro di ricerca ha messo in luce storie sorprendenti e numerose analogie con chi fugge dalle guerre sui barconi della speranza. I ragazzi sono stati guidati da un team di esperti formato da Michele Pinna, Stefano Alberto Tedde e Salvatore Taras
© 2000-2017 Mediatica sas