Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notizieolbiaEconomiaAeroporto › L'Aeroporto Olbia cresce nel 2015. Record con 2,2 mln di passeggeri
S.A. 8 gennaio 2016
Il 2015 dell’Aeroporto di Olbia Costa Smeralda si è chiuso con una crescita del traffico passeggeri pari al 5,5% rispetto al 2014. Il traffico internazionale è il segmento che ha contribuito maggiormente al forte incremento degli ultimi dodici mesi
L'Aeroporto Olbia cresce nel 2015
Record con 2,2 mln di passeggeri


OLBIA - Il 2015 dell’Aeroporto di Olbia Costa Smeralda si è chiuso con una crescita del traffico passeggeri pari al 5,5% rispetto al 2014. Nonostante la sospensione delle attività di volo per una settimana nel mese di marzo a causa dei lavori di manutenzione della pista (con una perdita di passeggeri intorno alle 8.500 unità), il Costa Smeralda ha registrato il record assoluto in termini di passeggeri: 2.233.510. Da segnalare il dato decisamente positivo relativo al mercato domestico. A conferma della totale ripresa della domanda di trasporto aereo, in calo nell’ultimo biennio di congiuntura economica negativa, i passeggeri in partenza e in arrivo dalla penisola sono stati 1.251.655, in crescita del 4,5% rispetto al 2014.

Ma è il traffico internazionale il segmento che ha contribuito maggiormente al forte incremento del 2015. Con 981.855 passeggeri transitati (+6,9%), anche nel 2015 Il Costa Smeralda è risultato lo scalo principale della Sardegna per numero di passeggeri internazionali, a conferma della forte vocazione turistica del territorio di riferimento e degli sforzi in termini di promozione della destinazione turistica degli ultimi anni profusi da parte di tutta la filiera turistica. Le azioni di marketing territoriale e di branding della destinazione Sardegna, unitamente alla politica di diversificazione e incentivazione delle rotte operate in media e bassa stagione, sono alla base della strategia perseguita da Geasar allo scopo di estendere la stagione turistica e accrescere la connettività dello scalo.

Il 2015 è stato inoltre l’anno con il maggior numero di compagnie aeree transitate presso lo scalo gallurese nella sua storia. 40 sono infatti i vettori che hanno scelto di volare da/per Olbia (11 dei quali low-cost) e collegare il Nord Sardegna con 19 nazioni e 68 aeroporti.
Nel dettaglio, Linate fa registrare il maggior numero di passeggeri, seguita da Roma Fiumicino e Milano Malpensa. Per quanto riguarda le rotte internazionali, al primo posto si colloca Londra Gatwick, seguita da Parigi Charles De Gaulle, Ginevra e Zurigo. L’ottima performance dello scalo è stata raggiunta anche grazie alle 8 novità assolute del 2015: Amsterdam (easyJet), Bruxelles (Brussels Airlines), Lussemburgo (Luxair), Strasburgo (Volotea), Londra Heathrow (British Airways), Bratislava (Smartwings), Firenze (Vueling) e Napoli (easyJet), tutte confermate per il 2016.
Commenti
27/2/2017
La compagnia irlandese leader in Europa dei voli a basso costo conferma la nuova strategia commerciale sulla base di Alghero: così lo scalo Riviera del corallo diventa il primo hub stagionale. Dal 27 marzo al via le operazioni su Bratislava, Memmingen, Londra Stansted, Francoforte, Bruxelles ed Eindhoven. Posizione aperta per un ingegnere Cat. A
13:59
Dal 13 aprile al 3 maggio, sulle rotte della continuità aerea da e per la Sardegna, è previsto al momento un incremento di 37885 posti. E´stato deciso stamane dal Comitato paritetico di monitoraggio Regione-compagnie
27/2/2017
Due voli su Venezia con due diverse compagnie aeree ma negli stessi giorni. I dubbi di Patto Civico, Psd´Az e Ncd sui voli già annunciati per l´estate 2017 e su quelli che ancora non sono stati presentati
27/2/2017
“Insularità e diritto alla mobilità - La regolazione del trasporto aereo: continuità territoriale”: il titolo del convegno promosso dal Movimento Cinque Stelle, a cui parteciperanno esperti del settore. L´appuntamento è venerdì 3 marzo
© 2000-2017 Mediatica sas