Olbia 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Olbia 24 su YouTube Olbia 24 su Facebook Olbia 24 su Twitter Alguer.cat
Olbia 24notizieolbiaCulturaScuola › L'Alberghiero Arzachena si chiama "Costa Smeralda"
S.A. 8 gennaio 2016
Con il decreto da parte dell´Ufficio scolastico provinciale di Sassari si è concluso l´iter. L’Istituto ha celebrato a dicembre il 50esimo anniversario della sua istituzione
L'Alberghiero Arzachena si chiama "Costa Smeralda"


ARZACHENA - L'Alberghiero di Arzachena si chiamerà Costa Smeralda. Con il decreto da parte dell'Ufficio scolastico provinciale di Sassari all'Usr Sardegna, al dirigente della scuola, al prefetto e al sindaco, si è' concluso l'iter per l'intitolazione dell'Istituto professionale per i Servizi Alberghieri e della Ristorazione "Costa Smeralda".

La procedura, avviata lo scorso anno dalla dirigente dell'istituto Fabiola Martini a seguito della ricerca dell'atto istitutivo della scuola (in origine "Scuola Alberghiera Costa Smeralda") ha ottenuto preliminarmente l'autorizzazione all'utilizzo del nome e del marchio dal Consorzio Costa Smeralda. A breve verrà organizzata la cerimonia ufficiale con la partecipazione delle autorità scolastiche e territoriali.

L’Istituto ha celebrato a dicembre il 50esimo anniversario della sua istituzione con una tre giorni di festeggiamenti. Alla celebrazione dei 50 anni, sono stati invitati ex presidi ed ex alunni che, con la loro testimonianza, hanno fatto rivivere alla platea dell’Auditorium comunale di Arzachena i fasti di mezzo secolo di vita.
Commenti
17:44
E’ terminato nei giorni scorsi il percorso formativo di Educazione alla Salute che nell´anno scolastico appena terminato si è articolato in un fitto calendario di iniziative volte a informare gli studenti sulla salute
18:08
Question time con gli amministratori nell’ambito del progetto scolastico “Il Laboratorio delle relazioni: Circle time riparativi”: i bambini interrogano sindaco e assessori comunali
12:07
Un lavoro di ricerca ha impegnato gli studenti delle Superiori, mettendo in luce storie sorprendenti come l’esilio dei rivoluzionari sardi in seguito ai moti antifeudali e le numerose analogie con gli odierni flussi migratori
22/6/2017
Da Giommaria Angioy ai “Disterrados de eris e de oe”: il lavoro di ricerca ha messo in luce storie sorprendenti e numerose analogie con chi fugge dalle guerre sui barconi della speranza. I ragazzi sono stati guidati da un team di esperti formato da Michele Pinna, Stefano Alberto Tedde e Salvatore Taras
© 2000-2017 Mediatica sas